Attività

Search Our Site

I cartelli per l'attraversamento degli anfibi

cartello anfibi

Forse percorrendo l'ultimo tratto di strada che porta all'Isola della Cona qualcuno li avrà notati. Si tratta di alcuni piccoli cartelli che avvertono di fare attenzione e rallentare per evitare di schiacciare rospi, rane ed altri piccoli animali che spesso attraversano la carreggiata.

I cartelli sono stati applicati già nel mese di aprile quando gli anfibi in genere sono già attivi da tempo. Quest'anno, tuttavia, non ha piovuto molto e rane e rospi hanno dovuto tardare un pò i loro spostamenti.

Nuove schermature per gli osservatori in Cona

schermature

Recentemente un nostro nuovo socio ha provveduto a fornire e sistemare sulla maggior parte delle feritoie della Cona una tela mimetica plasticata e forata, assai efficace nel nascondere la presenza dei visitatori, fotografi inclusi. Le "tendine" in questo caso resistono meno al vento di quelle "intere" e, quando soffia la bora, si agitano poco, dando la sensazione di foglie in movimento.


La soluzione sembra essere assai efficace e, per tale motivo, abbiamo pensato di estendere l'esperienza
a un paio di finestre della Marinetta: in particolare le due laterali ( entrando di fronte a sinistra e subito a destra) al piano basso, dove erano state tutte chiuse con viti per evitare il disturbo dell'apertura e chiusura. A questo punto le finestre saranno nuovamente dotate di maniglia per consentire ai fotografi di alzare il vetro e piazzare i teleobiettivi, con una angolatura ridotta rispetto alle foto scattate da sopra!

Il 3 settembre 2011 si è svolta l'inaugurazione del nuovo allestimento del Museo al Centro Visite dell'Isola della Cona (RNFI). L'Associazione Co.Na. grazie al contributo della Banca di Credito Cooperativo di Staranzano ha svolto una serie di lavori al fine di rinnovare e migliorare il percorso all'interno dell'area museale. Qui il visitatore risale virtualmente il corso del fiume Isonzo partendo dall'area della foce e attraversando il mosaico di habitat che caratterizza la Riserva. 

2° Mostra Fotografica: " Predatori e prede"

Presso la sala Git ( Grado Impianti Turistici), 2011 luglio 11-24.

MOSTRA GIT_PREDATORI 

Per il secondo anno di seguito è stata allestita presso la Sala GIT di Grado la mostra fotografica organizzata dall'Associazione Co.Na. Quest'anno le immagini sono state selezionate secondo un tema che faceva da filo conduttore alla mostra: la predazione. L'iniziativa ha riscosso un notevole successo ed il periodo scelto è stato quanto mai favorevole.


Sono stati in molti i visitatori 
che hanno potuto ammirare i fantastici scatti rubati alla natura e la maggior parte si è spesso stupita scoprendo che scene simili sono all'odine del giorno in aree distanti solo pochi km e con un pò di fortuna è possibile osservarle senza il bisogno di prendere un aereo ed andare fino in Africa.

Lavori ai capanni fotografici della Cona

In collaborazaione con il personale della Riserva e la Sbic 

Forse non tutti sanno che alla Cona vi sono diversi capanni fotografici. Certamente per i molti soci fotografi appassionati la cosa non è un mistero. Purtroppo però ultimamente gli accessi ai nascondigli erano divenuti quasi impraticabili a causa dell'abbondante vegetazione. Inoltre anche alcune schermature erano cadute ed il fotografo rischiava di far scappare tutti i suoi soggetti prima ancora di raggiungere l'entrata del capanno. Abbiamo perciò deciso di intervenire e grazie all'aiuto e alla manodopera di alcuni volontari dell'Associazione in collaborazione con il personale della Riserva i preziosi punti di scatto sono stati sistemati e sono ora nuovamente accessibili. Per regolamentarne al meglio l'uso potete fare riferimento ai "dieci comandamenti" del bravo fotografo naturalista che troverete appesi presso gli osservatori alla Co.Na e direttamente qui LINK.

logo